Roveraia

Villaggi
Frazione di Roveraria
 
Percorso 2
   
  Indietro

Da Loro all'Anciolina e poi proseguendo per la strada panoramica verso Talla e il Casentino, all'altezza della località "La Baita" una strada bianca chiusa con una sbarra scende per circa 1500 m alla Roveraia (h m 737).
Una volta abitato, questo centro -che ha preso il nome dai boschi di Rovere che lo circondavano- è ormai abbandonato, con le costruzioni che vanno progressivamente in rovina. L'origine appare assai lontana nel tempo, mentre l'abbandono definitivo è relativamente recente. Un sentiero saliva alla Roveraia da Pratovalle, forse incontrando sul percorso l'antica chiesa di San Donato a Vinca. Di lì poi proseguiva verso l''Anciolina. La Roveraia ha ospitato gli ultimi montanari del Lorese, che l'hanno abbandonata quando il piano ha cominciato ad offrire occasioni interessanti di lavoro con comodità incomparabili: così che proprio la sua attuale condizione di città morta diviene testimonianza della vitalità delle comunità di questo territorio, e dell'evoluzione che ne ha caratterizzato la vita.

La visita richiede due ore.